skip to Main Content

Erano gli anni ‘50 quando i miei nonni e mio padre decisero di lasciare la campagna Pisana per trasferirsi a Lido di Camaiore e dedicarsi alla balneazione, acquistando il Bagno Ghilarducci, poi demolito per lasciare spazio, la stagione successiva, al bagno “Romanza”, il nome di mia Nonna.

Cinque anni più tardi mio padre, allora poco più che ventenne, decise di dedicarsi al bar creando il “Bar Bianucci”, locale rinomato e frequentato da molti personaggi di spicco della Versilia degli anni ’60.

Orazio Bianucci

Il lungomare Europa e il viale Ermenegildo Pistelli
0 Condivisioni